Seguici su

↓ Ascolta Gioia Web Radio - La voce degli studenti ↓

Ascolta "#OfficinaPiacenza: ballottagio. Intervengono Patrizia Barbieri e Paolo Rizzi" su Spreaker.

#OfficinaPiacenza

Officina Piacenza – Ballottaggio, l’ora del duello finale: Barbieri vs Rizzi

Pubblicato il

1 minuti di lettura

Due visioni opposte di welfare (che è il terreno di scontro maggiore), le necessità degli ambulanti e l’attenzione allo sport. Poi una domanda nata dalla richiesta degli organizzatori dell’Alley-OoP Freestyle Festival: realizzare un villaggio sportivo al Daturi tutto l’anno. È online l’ultima puntata di Officina Piacenza, la trasmissione dedicata alle elezioni comunali della città. A confrontarsi, ovviamente, i due sfidanti alla carica di sindaco: Patrizia Barbieri (centrodestra) e Paolo Rizzi (centrosinistra), pronti al duello finale di domenica 25 giugno. Gli elettori, infatti, torneranno alle urne per votare al ballottaggio e scegliere il nuovo sindaco di Piacenza. Le sezioni saranno aperte dalle 7 alle 23, con le stesse modalità del primo turno. È il Quic di viale Beverora 57, sede degli sportelli polifunzionali del Comune di Piacenza, il punto di riferimento cui rivolgersi in caso di smarrimento, deterioramento o esaurimento della propria tessera elettorale. Gli uffici in questione osserveranno orari straordinari di apertura nel fine settimana delle elezioni: venerdì 23 giugno dalle 8.15 alle 18, sabato 24 dalle 8.15 alle 19, domenica 25 dalle 7 alle 23.

Thomas Trenchi

Sono nato il 6 maggio 1998. Abito alla Besurica e cerco di rendermi utile alla vita del quartiere. Ho contribuito alla fondazione di Gioia Web Radio, la prima radio liceale a Piacenza, conducendo anche una rubrica d’attualità. Ho ideato, montato e pubblicato il documentario “Avevamo Paura – Memorie di guerra di Bruna Bongiorni” per guardare dal punto di vista femminile la seconda guerra mondiale. Amo scrivere e raccontare le storie vere: di vita, di sofferenza e di gioia. Senza retorica, sia ben chiaro! Ho creato Sportello Quotidiano, con l’intenzione di ritagliare uno spazio d’approfondimento nella narrazione delle notizie piacentine. Adesso, per fortuna, ci sono tante altre persone che mi danno una mano: vedere la crescita (seppur difficile) del progetto è un’enorme soddisfazione!