Seguici su

↓ Gioia Web Radio - La voce degli studenti ↓

Ascolta "#OfficinaPiacenza: ballottagio. Intervengono Patrizia Barbieri e Paolo Rizzi" su Spreaker.

Piacenza capitale della (s)cultura

Piacenza capitale della (s)cultura – “La città protagonista del cinema”

Pubblicato il

1 minuti di lettura


Piacenza è stata protagonista del cinema italiano. Il giornalista cinematografico Enzo Latronico ha riassunto le pellicole che, in un modo o nell’altro, coinvolgono la nostra città. Da “I pugni in tasca” di Marco Bellocchio a “Belle al bar” di Alessandro Benvenuti, da “Il complesso della schiava nubiana” con Ugo Tognazzi a “La finestra di Alice” di Carlo Sarti. E i piacentini cosa ne sanno? La risposta è in questo video di Piacenza capitale della (s)cultura.

Per guardare le altre puntate di Piacenza capitale della (s)cultura, CLICCA QUI.

Format ideato e realizzato da Thomas Trenchi e Stefano Torre. Si ringraziano i canali social Sopra La Riga, Piacenza Memes, Mc Photos e Piacenza Cult.

Classe 1998, è giornalista pubblicista. Collabora con il quotidiano Libertà e l'emittente televisiva Telelibertà. Ideatore e gestore di Sportello Quotidiano, blog d'approfondimento sull’attualità piacentina. Ha realizzato alcuni servizi per il settimanale d'informazione Corriere Padano. Co-fondatore di Gioia Web Radio, la prima emittente liceale a Piacenza. Creatore del documentario amatoriale "Avevamo Paura - Memorie di guerra di Bruna Bongiorni”. Co-autore di “#Torre Sindaco - Storia dell’uomo che promise un vulcano a Piacenza” (Papero Editore, 2017), responsabile della raccolta “Sportello Quotidiano 2016-2017” (YouPubly, 2018) e autore di "La Pellegrina - Storie dalla casa accoglienza Don Venturini" (Papero Editore, 2018). Per Telelibertà, ha curato lo speciale "I piacentini di Londra" per raccontare il fenomeno dell'emigrazione dei piacentini in Inghilterra nel secondo dopoguerra, con immagini, testi e interviste realizzate durante la festa della comunità piacentina nella capitale britannica dal 17 al 19 maggio 2019.

Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.