Seguici su

curiosità

Berlincioni a Cinecittà: «Ecco i miei nuovi talent show per Mediaset»

Pubblicato il

Fabrizio Berlincioni

Il paroliere e autore televisivo Fabrizio Berlincioni, di origine napoletana ma “piacentino d’adozione”, è tra le firme dei talent show “iBand” e “iCrew” in onda a partire da dicembre su La5, un canale tematico targato Mediaset. La nuova avventura professionale di Berlincioni – che pochi giorni fa è tornato dagli studi romani di Cinecittà per la registrazione delle puntate – trova comunque la sua cornice nel campo musicale: i due programmi, infatti, sono incentrati rispettivamente su gare di canto e ballo sotto la sguardo di giurie formate da volti noti.

«“iBand”, prodotto dalla Sunshine Production, si rivolge alle band, ai gruppi di voci e ai cori composti da un minimo di cinque elementi – illustra l’autore -. Sarà strutturato in quattro puntate eliminatorie, una semifinale e una finale. I concorrenti verranno valutati da Silvia Salemi, Sal Da Vinci e Marco Carta. In palio c’è un contratto discografico con l’etichetta NAR di Mario Limongelli. Il format di “iCrew” invece spazierà dall’hip hop alla danza contemporanea». A proposito dei talent show per i giovani, Berlincioni commenta: «Mi ritengo “pro talent”. Indubbiamente, sono una vetrina importante per mostrarsi e farsi notare, nonché un’occasione per confrontarsi con culture e stili musicali provenienti da altre regioni italiane. Conoscere qualcun altro è un momento di crescita. Per i giovani, però, non sempre servono a livello lavorativo: chi ha tredici o quattordici anni risulta poco appetibile al settore discografico, perciò per loro è difficile che la tv si trasformi in un’opportunità professionale».

Thomas Trenchi
(Pubblicato sul quotidiano Libertà)

Classe 1998, giornalista pubblicista. Redattore praticante dell'emittente televisiva Telelibertà e del sito web Liberta.it. Collaboratore del quotidiano Libertà. Ideatore di Sportello Quotidiano, blog d'approfondimento sull’attualità piacentina. Ha realizzato alcuni servizi per il settimanale d'informazione Corriere Padano. Co-fondatore di Gioia Web Radio, la prima emittente liceale a Piacenza. Creatore del documentario amatoriale "Avevamo Paura - Memorie di guerra di Bruna Bongiorni”. Co-autore di “#Torre Sindaco - Storia dell’uomo che promise un vulcano a Piacenza” (Papero Editore, 2017), responsabile della raccolta “Sportello Quotidiano 2016-2017” (YouPubly, 2018) e autore di "La Pellegrina - Storie dalla casa accoglienza Don Venturini" (Papero Editore, 2018). Per Telelibertà, ha curato lo speciale "I piacentini di Londra" per raccontare il fenomeno dell'emigrazione dei piacentini in Inghilterra nel secondo dopoguerra, con immagini, testi e interviste realizzate durante la festa della comunità piacentina nella capitale britannica dal 17 al 19 maggio 2019.

Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.