Seguici su

↓ Gioia Web Radio - La voce degli studenti ↓

Ascolta "#OfficinaPiacenza: ballottagio. Intervengono Patrizia Barbieri e Paolo Rizzi" su Spreaker.

cultura

Che suspense a Piacenza con il festival del noir “Profondo giallo”!

Arriva a Piacenza il 17 e 18 novembre “Profondo giallo“, il primo festival dedicato alla suspense. Nato per volontà dell’Assessorato alla cultura cittadino, viene organizzato da un gruppo di lavoro che comprende Officine Gutenberg, Cinemaniaci, Fahrenheit 451, Bookbank, Papero Editore e l’associazione culturale Crisalidi.

Pubblicato il

10 minuti di lettura

Arriva a Piacenza il 17 e 18 novembre “Profondo giallo“, il primo festival dedicato alla suspense. Nato per volontà dell’Assessorato alla cultura cittadino, viene organizzato da un gruppo di lavoro che comprende Officine Gutenberg, Cinemaniaci, Fahrenheit 451, Bookbank, Papero Editore e l’associazione culturale Crisalidi.

Nella nostra città approderanno quindi scrittori amatissimi come Ben Pastor, Paola Barbato, Stefano Tura, Fulvio Ervas, Francesco Recami e tanti altri ancora, si giocherà un’incredibile partita di Cluedo vivente, interverranno figure di primo piano del cinema come Enrico Vanzina e il regista francese Érick Zonca, i gruppi musicali giovanili della città si sfideranno nel contest “Musiche da brividi” e brividi veri correranno lungo le schiene con lo spettacolo teatrale “Nera che porta via”, saranno visitabili cinque mostre collaterali tra fumetto (Gianni Freghieri, Nicola Genzianella) e fotografia, scopriremo come tenere alta la tensione proprio nei fumetti insieme agli sceneggiatori Alberto Savini, Giancarlo Berardi, Lorenzo Calza, ci saranno laboratori gratuiti per i più piccoli, una maratona notturna dedicata a Dario Argento… e – davvero – tanto, tanto altro. Senza dimenticare la cosa più importante, da non dare per scontata: ci saranno i libri, tantissimi libri, in una mostra-mercato che permetterà ai lettori di portare con sé “Profondo giallo” e continuare a viverlo.

PROGRAMMA

Sabato 17 novembre

Palazzo Farnese, Sala 7

  • Ore 10: Franco Foschi e Maurizio Matrone, quest’ultimo piacentino d’adozione, vincitori del Premio NebbiaGialla 2018 per inediti, presenteranno in anteprima il romanzo premiato, “Lassù all’inferno”, scritto a quattro mani. Il romanzo uscirà per Laurana-Calibro 9 a inizio 2019: durante l’evento sarà distribuito gratuitamente un estratto nella collana Le Graffette di Officine Gutenberg. Introduce Giovanni Battista Menzani
  • Ore 11: Franco Vanni, giornalista di cronaca giudiziaria del quotidiano “la Repubblica”, autore del romanzo “Il clima ideale” (Laurana Editore, 2015; vincitore del Prix du premier roman a Chambéry), e del fortunato saggio d’inchiesta “Banche impopolari” (Mondadori, 2017), scritto con Andrea Greco, presenterà il suo giallo “Il caso Kellan”, Baldini+Castoldi. Introduce Filippo Fornari
  • Ore 12: Aperitivo con… Fulvio Ervas. Autore della serie dell’ispettore Stucky – tra cui “Finché c’è prosecco c’è speranza”, Marcos y Marcos, dal quale è stato tratto l’omonimo film di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston – Ervas sarà a Piacenza per presentare il suo novo romanzo, “C’era il mare”, e brindare. In collaborazione con Slow Food. Introduce Oliviero Marchesi
  • Ore 15: Paola Barbato, scrittrice e sceneggiatrice di fumetti, tra cui “Dylan Dog”, ha pubblicato i romanzi gialli “Bilico” (Rizzoli, 2007), “Mani nude” (Rizzoli, 2008), vincitore del Premio Scerbanenco, “Il filo rosso” (Rizzoli, 2010), “Non ti faccio niente” (Piemme, 2017). Una delle figure più amate del fumetto italiano, interverrà a presentare “Io so chi sei”, Piemme, il suo ultimo thriller. Introduce Sara Marenghi
  • Ore 16: Alberto Savini è uno dei più importanti sceneggiatori di fumetto italiani. Collabora con Disney Italia da inizio anni Novanta e ha fondato AmarenaChicStudio, che si occupa di localizzazioni di prodotti editoriali esteri (Marvel, Star Wars, Disney e altri) per i principali editori italiani e di produzione di contenuti originali editoriali sempre per i maggiori editori (Disney, Panini, Giunti). Racconterà al pubblico… come si fa a scrivere un giallo in cui l’investigatore è Topolino! Introduce Davide Corona
  • Ore 17: Lucia Tilde Ingrosso, tra le più amate gialliste italiane, autrice della serie di detection del fascinoso ispettore Rizzo, presenterà il suo nuovo romanzo, “Una sconosciuta”, appena pubblicato da Baldini+Castoldi. Introduce Betty Paraboschi
  • Ore 18: Stefano Tura, corrispondente RAI dal Regno Unito, ha scritto “Il killer delle ballerine”, “Non spegnere la luce”, “Arriveranno i fiori del sangue” (finalista nei premi Fedeli e Scerbanenco) e il pluripremiato “Tu sei il prossimo”. Vive a Londra in Baker Street e presenterà il suo romanzo “A regola d’arte”, Piemme. Introduce Benedetta Centovalli

Palazzo Farnese, Spazio mostre

  • Ore 16: Inventori di storie: come inventare in poco tempo storie ricche di mistero. Laboratorio gratuito per ragazzi, età 8-12 anni, con Beatrice Anelli.
  • Ore 17: Fiaba animata – rigorosamente a tema giallo! – a cura di Elefante che legge, età 0-6 anni. Evento gratuito

Biblioteca Passerini Landi

  • Ore 17: Ermanno Mariani, giornalista della cronaca di “Libertà”, presenterà “Il mistero del doppio ritratto di Klimt”, Edizioni Pontegobbo, dedicato a una delle opere più importanti mai transitate da Piacenza. Introduce Paolo Maurizio Bottigelli
  • Ore 18: Carmelo Sardo, vice caporedattore cronache del Tg5, presenterà “Cani senza padrone. La Stidda. Storia vera di una guerra di mafia”, dedicato agli assassini di Rosario Livatino, Melampo Editore. In collaborazione con Libera Piacenza. Introduce Antonella Liotti

In giro per il centro storico

  • Ore 17-19: Si gioca a squadre il Cluedo vivente! Il gioco poliziesco più famoso al mondo, marcato Hasbro, invaderà le strade della città, con attori pronti a rilasciare gli indizi ai concorrenti più bravi

Spazio Le Rotative/Museo della stampa

  • Ore 18: Claudio Bartolini, vice caporedattore di “Nocturno” e direttore delle collane Bietti Cinema, è un’autorità nell’ambito del cinema di genere: tra i suoi libri più famosi, “Il gotico padano. Dialogo con Pupi Avati” e “Thriller italiano in cento film”. Presenterà il suo ultimo libro, “Il cinema giallo thriller italiano”, Gremese Editore, dialogando con Enrico Vanzina, sceneggiatore. Con il fratello Carlo (e seguendo le orme del padre, Steno) Vanzina è stato un prolifico e premiato rappresentante del cinema popolare anni ’80 e ’90. Tra i suoi libri: “Le finte bionde”, “Il gigante sfregiato”, suo primo romanzo giallo, “Colazione da Bulgari”, “La vita è buffa” e “La sera a Roma”. Quest’ultimo viene presentato nel festival. Insieme a loro Rocco Moccagatta, autore di “Carlo&Enrico Vanzina. Artigiani del cinema popolare”. Coordina Angela Marinetti
  • Ore 21: Enrico Vanzina accompagna la proiezione di “Sotto il vestito niente” (1985), un film “atipico” per i Vanzina, che omaggia Dario Argento e Brian De Palma. Agli spettatori sarà regalato in omaggio il numero della rivista monografica “INLAND” dedicata ai Vanzina, in tiratura limitata e fuori commercio. Ingresso gratuito

Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano

  • Ore 21: Spettacolo teatrale “Nera che porta via”

Conferenza-spettacolo di e con Maniaci d’Amore, prodotta da Festival DIG, Riccione Teatro e Parmaconcerti. Luciana Maniaci e Francesco d’Amore portano in scena due terribili fatti di sangue, due pezzi neri di storia italiana con al centro adolescenti: Doretta Graneris e le Bestie di Satana. Ingresso gratuito

Spazio Le Rotative

  • Ore 24 (fino alle 6 del mattino): Maratona cinematografica con la “trilogia degli animali di Dario Argento”: “L’uccello dalle piume di cristallo” (1970), “Il gatto a nove code” (1971) e “Quattro mosche di velluto grigio” (1971). Ingresso gratuito

Bookbank

  • Ore 20 (fino alle 2 di notte). Luca Occhi presenta Chi ha ucciso Lucarelli. A seguire contest letterario “Turno di notte”, in collaborazione con Officine Wort e Bacchilega Editrice. Ai partecipanti sarà consegnato un incipit inedito di un racconto giallo scritto appositamente, sulla base del quale dovranno scrivere un racconto completo nella notte tra sabato e domenica. Una selezione dei racconti migliori sarà pubblicata da Officine Gutenberg nella collana Graffette.

Domenica 18 novembre

Palazzo Farnese, Sala 7

  • Ore 10: Colazione con… Gianluca Morozzi. Bolognese di nascita e di fede calcistica, Gianluca Morozzi è divenuto celebre fin dall’esordio con “Despero”, per poi passare a titoli di successo come “Blackout” (divenuto film nel 2008 per la regia di Rigoberto Castañeda) e “L’era del porco”. A Piacenza presenta “Gli annientatori”, TEA, un romanzo in cui niente è come sembra, e la normalità nasconde incredibili insidie. In collaborazione con Slow Food. Introduce Oliviero Marchesi
  • Ore 11: Flavio Villani, neurologo del Besta di Milano con curriculum internazionale, presenterà il suo nuovo giallo, appena pubblicato da Neri Pozza, “Nel peggiore dei modi”, seconda inchiesta del commissario Cavallo dopo quella raccontata in “Il nome del padre”. Introduce Paola Pinotti
  • Ore 12: Aperitivo con… Francesco Recami, autore del ciclo di Amedeo Consonni, che presenterà il romanzo “Diario segreto del cuore”, Sellerio. Introduce Stefano Tura. Seguirà aperitivo offerto ai lettori un collaborazione con Slow Food
  • Ore 15: Cecilia Scerbanenco racconta suo padre Giorgio, autore di culto del giallo italiano, con la biografia “Il fabbricante di storie” (La nave di Teseo). E presenta anche l’unico libro inedito del romanziere, appena scoperto e pubblicato: “L’isola degli idealisti” (La nave di Teseo) Introduce Annalisa Trabacchi
  • Ore 16: Ben Pastor, Premio Flaiano per la Letteratura 2018, presenterà il suo nuovo romanzo “La notte delle stelle cadenti”, Sellerio. Introduce Barbara Belzini
  • Ore 17: Giancarlo Berardi, nome storico del fumetto italiano, scrittore per Bonelli di “Ken Parker” e di “Julia” e Lorenzo Calza, sceneggiatore piacentino di “Julia”, dialogano e festeggiano i vent’anni del fumetto giallo più amato in Italia. Introduce Franco Garioni
  • Ore 18: Il Collettivo di scrittori piacentini presenta due libri nati da due laboratori a Spazio 2, “Piacenza criminale” e “Piacenza in giallo”, stampati da Officine Gutenberg a cura di Gabriele Dadati. Il primo raccoglie fatti veri (e cruenti!) della storia della città e li fa diventare racconto, l’altro – in anteprima assoluta – ambienta ognuna delle sue storie gialle in un diverso quartiere

Palazzo Farnese, Spazio mostre

  • Ore 16: Le Misteriadi. Laboratorio gratuito per ragazzi, età 8-12, a cura delle Tagesmutter della Cooperativa L’Arco.
  • Ore 17: Des mat: come una poesia di Valente Faustini diventa un libro fatto a mano, con la copertina fatta di cartoni alimentari. Intervengono i ragazzi di Officine Gutenberg. Coordinano Davide Corona e Thomas Trenchi

Teatro San Matteo

  • Ore 18: Contest musicale “Musiche da brividi”, in collaborazione con Piacenza Music Pride di Associazione Kastaproject: i gruppi partecipanti porteranno un brano inedito ispirato a libri gialli famosi e lo suoneranno live. L’esibizione sarà registrata, mixata, masterizzata e stampata su CD in 200 copie con allegato book

Cinema Ritz

  • Ore 21: Proiezione in anteprima nazionale assoluta di “Black Tide”, il nuovo film di Érick Zonca, con Vincent Cassel e Romain Duris. Thriller dalle che si tinge di noir, tratto dal best-seller internazionale “Un caso di scomparsa” di Dror Mishani, tradotto in Italia da Guanda, verrà proiettato alla presenza e con l’intervento del regista, cui verrà consegnata la targa “Profondo giallo 2018”, e di Romain Duris. Ingresso gratuito

MOSTRE

Per tutta la durata della manifestazione saranno visitabili presso lo Spazio mostre di Palazzo Farnese le seguenti esposizioni:

  • Mostra “Giallo d’autore”: foto di scena di film famosi (“Intrigo internazionale”, “Vertigo”, “Psycho”, “Il delitto perfetto”, “La signora di Shangai”, “La fiamma del peccato”, “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” e altre ancora). Si tratta di un’ampia collezione privata nata in anni di ricerche
  • Mostra “I luoghi del crimine”: gli scatti di Paola Dallavalle e Fulvio Guerrieri rappresentano case di delitti famosi, che la cronaca italiana ci ha raccontato in questi anni: Cogne, Garlasco, Avetrana, Novi Ligure e altre ancora
  • Mostra di fumetti con tavole tratte da “Hellnoir”, miniserie creata e sceneggiata da Pasquale Ruju e disegnata da Giovanni Freghieri per Sergio Bonelli Editore. Giovanni Freghieri sarà presente all’inaugurazione
  • Mostra “Scena del crimine”, con 10 foto provenienti dall’archivio della Cineteca di Bologna
  • Mostra “Dampyr”, con le tavole originali di Nicola Genzianella. Il fumetto horror pubblicato da Sergio Bonelli Editore compare a fianco di materiali di “Ni terre ni mer”, fumetto giallo che si vale dei disegni di Genzianella della casa editrice franco-belga Depuis

Durante tutta la durata del Festival sarà inoltre presente, presso Palazzo Farnese, un Mercato del libro giallo organizzato dalle librerie indipendenti di Piacenza e da editori locali e nazionali, con una sezione dedicata al fumetto noir.