Seguici su

cultura

Il premio “Antonio Feltrinelli Giovani 2018” al ricercatore piacentino Luca Fiorentini

Laureato in filologia moderna all’università di Pavia, alunno del collegio Ghislieri e dell’Istituto universitario di studi superiori, ha conseguito nel 2012 il titolo di dottore di ricerca in filologia, linguistica e letteratura presso l’università ‘La Sapienza’ di Roma.

Pubblicato il

Luca Fiorentini

Riconoscimento di altissimo prestigio per il ricercatore piacentino Luca Fiorentini, che è stato insignito del premio “Antonio Feltrinelli Giovani 2018” per la critica dell’arte e della poesia. Nei giorni scorsi, grazie alla sua scrupolosa attività di interpretazione della “Divina Commedia” e di lettura dei commenti all’opera dantesca firmati da Giovanni Boccaccio, Fiorentini ha ricevuto il titolo di circa 50mila euro direttamente a Palazzo Corsini, nella sede dell’Accademia Nazionale dei Lincei a Roma, in occasione della cerimonia di apertura dell’anno accademico 2018-2019.

Si tratta di una delle gratificazioni più importanti in Italia, istituita dall’imprenditore e artista Antonio Feltrinelli, che alla sua morte – avvenuta nel 1942 – lasciò un fondo all’Accademia d’Italia per “premiare il lavoro, lo studio e l’intelligenza”. Successivamente, fu costituita una fondazione con lo scopo di conferire il premio a coloro che, in Italia e nel mondo, avessero saputo illustrare le scienze e le arti. Il regolamento è molto rigido a garanzia di serietà e onestà. Tutti i soci, che sono esclusi dall’attribuzione dei premi, contribuiscono a formulare il giudizio con apposite commissioni e assemblee. Si può concorrere solamente per segnalazione dei membri e i premi vengono attribuiti ad personam, tenendo conto dell’intero curriculum degli studiosi. Quello di Fiorentini è a dir poco invidiabile: classe 1984, attualmente ricopre il ruolo di ricercatore nell’università di Toronto.

Laureato in filologia moderna all’università di Pavia, alunno del collegio Ghislieri e dell’Istituto universitario di studi superiori, ha conseguito nel 2012 il titolo di dottore di ricerca in filologia, linguistica e letteratura presso l’università ‘La Sapienza’ di Roma. È stato borsista dell’Istituto italiano per gli studi storici di Napoli e dell’Université de Paris IV-Sorbonne, quindi ricercatore a tempo determinato presso il Collège de France. I suoi interessi scientifici vertono soprattutto sulla prima ricezione della “Commedia” di Dante, cui ha dedicato vari saggi e la monografia “Per Benvenuto da Imola. Le linee ideologiche del commento dantesco” (il Mulino, 2016).

Thomas Trenchi
(Pubblicato sul quotidiano Libertà)

Classe 1998, giornalista pubblicista. Redattore praticante dell'emittente televisiva Telelibertà e del sito web Liberta.it. Collaboratore del quotidiano Libertà. Ideatore di Sportello Quotidiano, blog d'approfondimento sull’attualità piacentina. Ha realizzato alcuni servizi per il settimanale d'informazione Corriere Padano. Co-fondatore di Gioia Web Radio, la prima emittente liceale a Piacenza. Creatore del documentario amatoriale "Avevamo Paura - Memorie di guerra di Bruna Bongiorni”. Co-autore di “#Torre Sindaco - Storia dell’uomo che promise un vulcano a Piacenza” (Papero Editore, 2017), responsabile della raccolta “Sportello Quotidiano 2016-2017” (YouPubly, 2018) e autore di "La Pellegrina - Storie dalla casa accoglienza Don Venturini" (Papero Editore, 2018). Per Telelibertà, ha curato lo speciale "I piacentini di Londra" per raccontare il fenomeno dell'emigrazione dei piacentini in Inghilterra nel secondo dopoguerra, con immagini, testi e interviste realizzate durante la festa della comunità piacentina nella capitale britannica dal 17 al 19 maggio 2019.

Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.